In Valtaro, attraversata dall’omonimo fiume, si trova la “ZONA TURISTICA” di Piane di Carniglia, area regolamentata sorta nel 2003, che ad oggi vanta numerose visite da parte di pescatori locali e provenienti da altre parti d’ Italia. Tel 0525-824148

Zona turistica pesca piane di CarnigliaL’area di pesca regolamentata di Piane di Carniglia si estende sul tratto di Fiume Taro compreso tra il Lago di Pometo e la Diga di Piane di Carniglia, in acque di categoria D, per uno sviluppo di 1.800 km.

Dalla fine del tratto,procedendo per la SP359 verso Chiavari, si trova una zona di “divieto di pesca” sino alla confluenza del Rio Croso, seguita da una zona “libera” sino alla confluenza del Rio delle Chiase, in Località Pontestrambo.
Procedendo invece verso valle, oltrepassando il limite iniziale della Zona Turistica, si estende un’altra zona di “divieto di pesca”, fino alla Località Groppo (compresa).

Per gli aggiornamenti sul regolamento, costi o altre info: Pesca Sportiva in Valtaro

 

In Valceno le acque del Ceno sono particolarmente limpide e pure grazie alla presenza di grandi estensioni boschive, fra cui lavalceno zona pesca grande foresta del Monte Penna, all’assenza di aree industriali e ad un basso tasso di antropizzazione della valle, caratteristiche che lo rendono un torrente dalle spiccate di naturalità e integrità ambientale.

Lungo tutto il corso del fiume si possono trovare luoghi idonei a tutte le tecniche di pesca: dalle aree particolarmente vocate alla pesca al tocco, fino a quelle ideali per la pesca a mosca o a ninfa; una pagina del sito descrive tutti i luoghi più indicati per trascorrere fantastiche giornate di pesca in un ambiente davvero unico.

Per gli aggiornamenti sul regolamento, costi o altre info: Pesca Sportiva in Valceno oppure Gruppo Facebook PESCATORI TROTA FARIO VALCENO VALLECCA